Documentazione legale

Sotto troverai la documentazione legale per tutti i prodotti e servizi Wargaming.net.

  • Regolamento di gioco e clan per World of Warships
  • Regolamento di gioco e clan per World of Warships

    Effective 24 November 2018. You will find the previous Game Rules here and Clan Rules, here.

    IMPORTANTE! LEGGERE CON ATTENZIONE!

    INSTALLANDO, COPIANDO O ALTRIMENTI UTILIZZANDO IL NOSTRO GIOCO “WORLD OF WARSHIPS” O SERVIZI E SITI WEB ASSOCIATI IN QUALSIASI MODO, L’UTENTE ACCETTA DI ESSERE VINCOLATO DA QUESTE REGOLE.

    SE NON SI ACCETTANO QUESTE REGOLE, SI PREGA DI NON PROCEDERE CON IL PROCESSO DI REGISTRAZIONE, LASCIARE I NOSTRI SITI IMMEDIATAMENTE E NON ACCEDERE O UTILIZZARE IL NOSTRO GIOCO, SITI WEB E SERVIZI.

    1. Disposizioni generali

    1.01. I giocatori sono pienamente responsabili del proprio comportamento sia in pubblico che nella chat di battaglia. È responsabilità di ogni giocatore proteggere il proprio account e impedirne l’accesso a terzi, e pertanto consigliamo vivamente di scegliere una password difficile da scoprire e diversa da quella usata per altri siti Web, dove potrebbe essere letta dai rispettivi proprietari e amministratori. È altamente sconsigliato agli utenti di condividere gli account con altri utenti. La condivisione / vendita di account è una grave violazione di queste regole e del Contratto di licenza con l’utente finale (“EULA”). Wargaming non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dalla vendita o condivisione di account. In caso di smarrimento delle credenziali di accesso o di account violato, il giocatore deve informare immediatamente il servizio di assistenza di Wargaming attraverso il sito web:

    EU
    ASIA/APAC
    CIS
    NA

    1.02. Wargaming non è responsabile per il comportamento di ogni singolo giocatore, così come per il contenuto dei suoi messaggi in tutte le chat e canali di gioco. I giocatori sono gli unici responsabili del loro comportamento e del contenuto dei loro messaggi.

    1.03. Wargaming si riserva il diritto di valutare ogni incidente caso per caso. Le misure eventualmente adottate potranno essere più o meno severe rispetto a quelle elencate per ciascuna categoria.

    1.04. Wargaming può sospendere, terminare, modificare o eliminare account in conformità con l’EULA in qualsiasi momento. Gli account cessati da Wargaming.net per qualunque tipo di violazione, ivi compresa, a titolo indicativo e non esaustivo, la violazione del presente regolamento o dell’EULA, non saranno riattivati per nessun motivo. Onde fugare ogni dubbio, la maggior parte delle circostanze di sospensione, cessazione e/o rimozione di account sono riconducibili, a titolo indicativo e non esaustivo, alla violazione di questi regolamenti, del Contratto di licenza con l’Utente finale (EULA) o di altre politiche di Wargaming.net. Ogni giocatore potrà cancellare direttamente un account registrato a suo nome seguendo le istruzioni pubblicate sul sito Web. Wargaming.net potrà interrompere, in qualsiasi momento, l’erogazione e/o l’assistenza per qualunque servizio.

    1.05. I giocatori che scelgono di partecipare al gioco, riconoscono e accettano il presente regolamento e tutti gli altri regolamenti applicabili e a rispettarli, indipendentemente dalle circostanze specifiche. I giocatori riconoscono altresì che questo Regolamento sarà efficace per chiunque sia autorizzato a fare uso del proprio account o dell’ID utente personale di Wargaming.net. Autorizzando un altro utente a fare uso del proprio account personale, il titolare di un determinato account è personalmente responsabile di tutte le eventuali conseguenze (ivi compresa la cessazione dello stesso account), se tale utente commette una violazione, in un qualsivoglia momento, del regolamento enunciato. Inoltre, consentire a qualcuno di utilizzare l’account è di per sé una grave violazione dell’EULA. L’utente non avrà diritto ad alcun risarcimento in qualsiasi valuta o mediante crediti di qualunque tipo.

    2. Usi proibiti, restrizioni e condizioni d’uso

    L’utente accetta di non effettuare alcuna delle seguenti operazioni durante l’accesso o l’utilizzo del gioco, delle chat di gioco e di qualsiasi altro canale di comunicazione fornito da Wargaming:

    2.01 Trasmettere o facilitare la trasmissione di contenuti illegali, dannosi, minacciosi, abusivi, molesti, illeciti, diffamatori, volgari, osceni, calunniosi, che possano essere invasivi del diritto alla privacy o alla pubblicità altrui, odiosi, razziali, etnici o comunque discutibili;

    2.02 Impersonare o imitare qualsiasi individuo, entità o servizio relativo a Wargaming, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, un sito web, funzionario, dipendente, rappresentante o agente (o un sito web, funzionario, dipendente, rappresentante o agente di affiliati, licenzianti o licenziatari di Wargaming), leader del forum, guida o host o dichiarare falsamente o altrimenti rappresentare in modo errato la propria affiliazione con una persona o entità;

    2.03 Pubblicare, trasmettere o facilitare la trasmissione di qualsiasi contenuto utente che non si ha il diritto di trasmettere, ai sensi di legge o di rapporti contrattuali o fiduciari (come gli accordi di non divulgazione);

    2.04 Trasmettere o facilitare la trasmissione di qualsiasi contenuto utente che contenga un virus, dati corrotti, trojan, bot, keystroke logger, worm, time bomb, cancelbot o altre routine di programmazione informatica che hanno lo scopo e/o effettivamente danneggiano, interferiscono negativamente, intercettano surrettiziamente o minacciano, estraggono o espropriano qualsiasi sistema, dato o informazione personale;

    2.05 Eliminare le attribuzioni degli autori, le note legali o le denominazioni proprietarie o le etichette caricate su o attraverso i canali di comunicazione di Wargaming;

    2.06 Utilizzare i canali di comunicazione di Wargaming in modo tale da influire negativamente sulla disponibilità delle proprie risorse ad altri utenti (ad esempio, urlo eccessivo (uso di sole maiuscole), flooding (invio continuo di testo ripetitivo) o immagini incorporate eccessivamente grandi);

    2.07 Trasmettere o facilitare la trasmissione di qualsiasi pubblicità indesiderata, materiale promozionale, “posta indesiderata”, “spam”, “lettere a catena”, “schemi piramidali” o qualsiasi altra forma di sollecitazione;

    2.08 Violare intenzionalmente o non intenzionalmente qualsiasi legge, norma o regolamento applicabile a livello locale, statale, nazionale o internazionale;

    2.09 Pubblicare, trasmettere o facilitare la trasmissione di qualsiasi contenuto utente che violi qualsiasi brevetto, marchio, segreto commerciale, copyright o altri diritti di proprietà di qualsiasi parte;

    2.10 Trasmettere qualsiasi contenuto utente ai canali di comunicazione di Wargaming che divulghi le informazioni personali dell’utente o di qualsiasi altra persona;

    2.11 Trasmettere o facilitare la trasmissione di qualsiasi contenuto a un indirizzo di posta elettronica, un indirizzo di messaggistica o un altro luogo che non è il vostro o di cui non avete il diritto di utilizzo concesso espressamente previa autorizzazione di tale altra persona o entità;

    2.12 Truffe e hacking. Qualsiasi tipo di irregolarità nell’ambito del gioco o hacking che si conclude con la nostra valutazione dei risultati di un giocatore non sarà tollerato. Le informazioni dell’hacker, compreso l’indirizzo IP attuale, saranno registrate per future consultazioni e indagini. Utilizzando il Gioco e i siti web e servizi associati, l’utente accetta di segnalare immediatamente a Wargaming qualsiasi strumento di hacking, se noto, che possa potenzialmente danneggiare il Gioco e i siti web e servizi associati, per ulteriori indagini;

    2.13 Trasmettere qualsiasi pubblicità indesiderata, materiale promozionale, “posta indesiderata”, “spam”, “lettere a catena” o qualsiasi altra forma di sollecitazione. La pubblicità può includere, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la pubblicazione ripetuta di link di siti web attraverso qualsiasi metodo di comunicazione nel gioco. I link a siti, immagini e/o video possono anche essere considerati come pubblicità e pertanto tali azioni sono considerate vietate;

    2.14 Calunnia e inganno del personale di Wargaming. Il personale di Wargaming deve essere il più possibile imparziale e obiettivo. Se c’è un problema con le prestazioni dello staff di Wargaming, i giocatori devono inviare un rapporto al World of Warships Supporto al Giocatore ai link precedenti, in modo che la questione possa essere presa in esame. Offendere apertamente il personale Wargaming, nascondere informazioni o ingannare apertamente i gestori della comunità, nonché contraddire le loro parole, azioni e decisioni può comportare sanzioni di varia natura a seconda della situazione. I reati in questa categoria vengono sottoposti ad un’analisi approfondita prima di essere puniti.

    2.15 Modificare i file che Wargaming non autorizza specificamente gli utenti a modificare. È vietato l’uso di materiale soggetto ai diritti di qualsiasi persona fisica o giuridica senza l’espressa autorizzazione del titolare dei diritti e ciò comporterà la chiusura dell’Account e l’eventuale responsabilità civile e/o penale;

    2.16 Sfruttare errori di progettazione, caratteristiche non documentate e/o bug per ottenere accesso che altrimenti non sarebbe disponibile o per ottenere qualsiasi vantaggio competitivo;

    2.17 Decodificare, decompilare o disassemblare tutto o parte del gioco e siti web o servizi associati.

    2.18 Creare o utilizzare più account allo scopo di sfruttare la meccanica del gioco e/o ottenere un vantaggio sleale; allo scopo di eludere le sanzioni; o allo scopo di violazioni ripetitive o eccessive delle regole.

    2.19 Il processo o il tentativo di vendita o acquisto di Account di gioco, la valuta o la modifica di uno qualsiasi dei prodotti o prodotti correlati o l’uso della grafica affiliata senza il nostro consenso sia per denaro reale o in un’altra valuta di gioco/articoli non è consentito. Per tutti i giocatori rei di questa condotta fraudolenta è prevista l’interdizione permanente dell’account. I giocatori che dichiarano di voler eseguire questo processo saranno trattati allo stesso modo di quelli che hanno eseguito l’azione.

    3. Divieti, limitazioni e termini d’uso (per tutti i canali e le chat di gioco).

    L’Utente si impegna a evitare tutti i comportamenti di seguito elencati durante l’uso del Gioco o di uno qualsiasi dei canali o delle chat di gioco di Wargaming.net.

    3.01. Non è ammissibile fare uso di un linguaggio eccessivamente osceno e inappropriato. Si raccomanda agli utenti di verificare che il filtro di censura sia stato attivato. L’uso del filtro di censura non costituisce tuttavia una scusa per commettere violazione del regolamento di gioco e delle regole che disciplinano le chat; l’uso di un linguaggio eccessivamente osceno sarà oggetto di adeguate sanzioni.

    3.02. È vietato scrivere in modo tale da eludere il filtro di censura.

    3.03. Non saranno tollerati nel modo più assoluto insulti, attacchi personali, abusi o molestie.

    3.04. Sono vietati commenti denigratori in merito a razza, nazionalità, religione, cultura, sesso od orientamento sessuale.

    3.05. Sono vietate allusioni alla presunta supremazia di una razza o nazione, nonché contenuti propagandistici di natura discriminatoria di qualunque tipo.

    3.06. Non è consentita la pubblicazione di messaggi indesiderati o senza senso nelle chat di gioco o di battaglia. Questo comprende, tra l’altro, l’uso eccessivo della maiuscola o la pubblicazione eccessiva dei risultati delle battaglie.

    3.07. È vietato elemosinare o sollecitare, in qualsiasi modo, in tutti i canali e in tutte le chat di gioco. Con il concetto di elemosinare o sollecitare si intende, a titolo indicativo e non esaustivo, richiedere agli utenti di trasferire denaro reale nel portafoglio virtuale, richiedere crediti supplementari e richiedere di trasferire valuta di gioco.

    3.08. Annunci per la vendita o scambio di qualunque tipo o altre opzioni di trasferimento di un account da un utente all’altro costituiscono una violazione dell’EULA e pertanto sono vietati in tutti i canali e in tutte le chat di gioco.

    3.09. È vietato distribuire le informazioni personali dell’utente senza il suo esplicito consenso.

    3.10. È vietato diffamare gli utenti o pubblicare informazioni false sugli utenti in tutte le chat e i canali di gioco.

    3.11. È vietato cercare di estorcere informazioni dagli utenti, ivi comprese informazioni necessarie per l’uso del proprio account.

    3.12. È vietato discutere o fare riferimento ad attività illecite, tra cui droghe illegali. Ciò comprende, a titolo indicativo e non esaustivo, fare riferimento a o discutere su siti Web dedicati a contenuti di natura volgare, razzista, abusiva, illegale o a qualsiasi altro contenuto che sia espressamente vietato dall’EULA o facente riferimento a risorse che contengano siffatti contenuti o messaggi promozionali.

    3.13. È vietato discutere o fare riferimento a contenuti non pubblicati, truffe, hacking, trojan o programmi malevoli. Se l’Utente ha il sospetto di essere in presenza di una truffa o di un’azione di hacking o se ha qualsiasi altro problema o preoccupazione al riguardo, deve informare il servizio di Supporto al Giocatore di Wargaming ai link summenzionati.

    3.14. È vietato discutere, fare pubblicità o fare riferimenti a siti Web, in relazione alla vendita di oro, crediti, codici promozionali, servizi di assegnazione dei livelli o account di gioco.

    3.15. È vietato minacciare di distruggere i mezzi alleati o di rivelare ai nemici le posizioni dei giocatori alleati, indipendentemente dal fatto che la minaccia venga messa in atto o meno.

    3.16. È vietato minacciare di morte o di atti di violenza reali altri utenti, moderatori o amministratori del progetto.

    3.17. È vietato ogni genere di messaggio pubblicitario nell’ambito sia delle chat generali che in quelle di battaglia. Ad eccezione del fatto che la pubblicità relativa a World of Warships, come la formazione di divisioni, il reclutamento di squadre, il reclutamento di clan, è consentita con le seguenti restrizioni: non può contenere più di tre (3) linee su una finestra standard di chat e non può essere postata più di una volta ogni 15 minuti all’interno delle chat nella schermata del Porto o una volta per partita in battaglia.

    3.18. È consentito citare e discutere di altri giochi, ma si deve interrompere la discussione se si trasforma in una promozione diretta di un altro gioco.

    3.19. È vietato discutere di argomenti di natura sociale, religiosa, politica, illecita o comunque controversa, che potrebbero essere considerati offensivi. Ciò comprende, in via indicativa e non esaustiva, descrivere in modo negativo figure politiche o religiose.

    3.20. È vietato discutere di decisioni o sanzioni imposte dai game master o dall’amministrazione del Gioco in tutte le chat e i canali di gioco.

    3.21. Qualsiasi provocazione mirata a convincere altri giocatori a violare queste regole, l’EULA e altre politiche di Wargaming è severamente proibita.

    3.22. È severamente vietata e sarà seriamente punita qualunque dichiarazione, o altra azione, che violi qualunque norma o regolamento applicabile.

    3.23. È vietato qualunque tentativo di creare nomi utente, gruppi o comunità organizzate di giocatori che siano associate, in qualunque modo, con organizzazioni che violano qualunque normativa o regolamento applicabile. Ciò comprende, a titolo indicativo ma non esaustivo, riferimenti, diretti o indiretti, a simboli, nonché ad abbreviazioni e figure note di stampo nazista.

    3.24. È vietato l’uso di informazioni e materiale protetto da copyright, diritti su marchi commerciali, brevetti, materiale riservato o di natura confidenziale, nonché la violazione di tali diritti da parte di una qualsivoglia parte.

    4. Nomi (Giocatori e Clan), Avatar, Immagini/Video, Firme e Loghi di Clan

    Certi contenuti di nomi, avatar, immagini/video, firme e loghi di clan non trovano spazio nei forum o nell’ambito del Gioco World of Warships, a causa della loro natura estremamente offensiva, irritante o inopportuna. L’elenco che segue intende essere unicamente un riepilogo non esaustivo per dare un’idea di nomi, immagini, firme, avatar e loghi di clan che non sono ammessi nell’ambito del Gioco World of Warships:

    Nomi, Avatar, Immagini/Video, Firme e Loghi di Clan

    4.01 che contengano termini blasfemi, anche in forma abbreviata;

    4.02 che contengano insulti, attacchi personali, ingiurie o molestie;

    4.03 che contengano parole o abbreviazioni che non possono essere stampate o che sono illeggibili e/o sgradevoli;

    4.04 che contengano, in tutto o in parte, elementi di marchio protetti da copyright o registrati;

    4.05 che abbiano (in un modo qualsiasi) implicazioni razziste o nazionaliste che possono arrecare offesa a determinati gruppi nazionali, etnici, religiosi o razziali;

    4.06 che contengano un’allusione di supremazia razziale o nazionale, nonché di propaganda discriminatoria a qualsiasi livello;

    4.07 che contengano insulti o commenti dispregiativi basati su razza, nazionalità, religione, cultura, condizione mentale, sesso o orientamento sessuale;

    4.08 che siano associati a sessualità, pedofilia, violenza sessuale, o che siano collegati in termini offensivi al corpo umano o alle funzioni corporali;

    4.09 che contengano nudità, materiale sessualmente esplicito o contenuti ritenuti inappropriati;

    4.10 che contengano eccessiva violenza o sono osceni/volgari;

    4.11 che facciano riferimento a sostanze illecite o che danno dipendenza, ovvero al loro uso o a qualunque attività illecita;

    4.12 che contengano logotipi, simboli, emblemi o figure in qualche modo collegate a organizzazioni che infrangono le leggi e i regolamenti in vigore, vale a dire qualsiasi elemento che possa dare luogo a una forte reazione/associazione ovvero promuovere l’odio nazionale, etnico o religioso. (Ad esempio, l’uso di diverse varianti di segni, abbreviazioni o simboli nazisti [88, 14, 420, SS], o forme stilizzate [ad es., 55], nonché credenziali, nomi e cognomi di personaggi nazisti di rilievo);

    4.13 che contengano riferimenti a correnti religiose dominanti che possono arrecare offesa, ad esempio nomi come Dio, Gesù, Allah, ecc.;

    4.14 che siano collegati a personaggi storici o politici negativi, in primo luogo coloro che sono stati giudicati da una corte internazionale per crimini contro l’umanità, coloro che generalmente provocano sentimenti di sofferenza o di disgusto nella maggioranza delle persone, nonché membri di organizzazioni terroristiche attualmente esistenti;

    4.15 che rappresentino in modo negativo il progetto, il personale o l’amministrazione;

    4.16 che si riferiscano a servizi di aumento di livello degli account e alla vendita o a qualsiasi altra attività commerciale;

    4.16 che violino in qualsiasi altro modo l’EULA o le leggi locali
    implicitamente o esplicitamente sono vietati (ciò include anche link a siti web contenenti quanto sopra). Laddove i nomi (dei giocatori o dei clan), gli avatar, le firme, le immagini/i video, i loghi di clan usati nell’ambito dei forum o del gioco stesso dovessero violare queste norme, l’account reo di tali comportamenti potrà essere modificato e/o gli account potranno essere oggetto di sospensione o sanzione. Inoltre, l’amministrazione si riserva il diritto di cancellare, aggiornare o modificare qualsiasi nome inappropriato (dei giocatori o dei clan), avatar, immagini o loghi di clan che si trovano nei forum o nel Gioco.

    5. Comportamento inaccettabile durante il gioco/Principi di gioco corretto (fair play)

    Nel corso del gioco sono vietati i seguenti comportamenti:

    5.01. Danneggiare intenzionalmente navi di proprietà di un giocatore della stessa squadra (danno contro la propria squadra).

    5.02. Distruggere intenzionalmente navi di proprietà di un giocatore della stessa squadra (distruzione contro la propria squadra).

    5.03. Bloccare intenzionalmente (davanti e dietro) navi di proprietà di un giocatore della stessa squadra.

    5.04. Bloccare intenzionalmente (bloccare da un lato le navi di un giocatore, contro un ostacolo fisso indistruttibile in modo da impedire alla nave di muoversi liberamente) i veicoli di un giocatore della stessa squadra.

    5.05. Informare intenzionalmente i partecipanti della squadra avversaria attraverso chat di battaglia o chat vocale o attraverso qualsiasi altro strumento di comunicazione circa la posizione delle navi appartenenti ai giocatori della stessa squadra.

    5.06. Sfruttare intenzionalmente il sistema fisico per danneggiare una nave alleata. Ciò include, ma non si limita a spingere una nave alleata nella linea di fuoco, spingere le navi alleate contro isole, ecc.

    5.07. Fare uso di bot, clicker, macro, keyboard recorder e mouse recorder, o qualsiasi altro metodo affine, per accumulare crediti ed esperienza, senza la partecipazione diretta o con la sola partecipazione passiva del giocatore nel corso della battaglia (giocate passive eccessive o ripetitive).

    5.08. Gioco passivo ripetitivo ed eccessivo

    6. Applicazione del Regolamento

    Il ‘Sistema Anti-Abuso’ è il sistema che tiene traccia degli Utenti il cui comportamento non rispetta le regole attuali e influisce negativamente sul gioco dell’intera squadra.

    6.01 Quando un Utente viola le regole, è “AFK” in battaglia, o attacca alleati, il sistema in primo luogo richiama semplicemente tali Utenti a un comportamento adeguato e iniziare a giocare in modo corretto, mentre i nomi degli Utenti diventano rosa. L’avviso stesso contiene informazioni sui motivi per cui l’Utente è stato punito.

    6.02. Se, dopo il primo avvertimento, l’Utente continua a violare le regole del fair play, il passo successivo del sistema sarà quello di vietare l’accesso a tutti i tipi di battaglie, ad eccezione delle Battaglie Cooperative, delle Battaglie di Clan e delle stanze di Addestramento, mentre il nome dell’Utente diventerà arancione – ma solo nel porto. Per tornare alle battaglie contro altri giocatori e accedere ad altri tipi di battaglie, l’Utente dovrà partecipare a diverse Battaglie Cooperative contro i bot. L’Utente deve comunque osservare le regole del Gioco e contribuire alla battaglia.

    6.03 L’accesso alle Battaglie di Clan non è proibito nemmeno con lo status di criminale. La punizione per la cattiva condotta in questa modalità di battaglia sarà attribuita dal Comandante del clan. Ad esempio, un Comandante del clan può escludere un utente dalla partecipazione a Battaglie di Clan, ma non può influenzare direttamente lo stato dell’utente nel sistema. Se l’Utente dimostra un comportamento antisportivo nelle Battaglie di Clan, può liberarsi dello stato di colpevole solo nelle Battaglie Cooperative.

    6.04 Varianti di comportamento antisportivo (le condizioni per determinare il comportamento antisportivo non cambiano, quindi vi ricordiamo i criteri principali per ciascuna delle violazioni):

    6.04.1 Inattività in battaglia: per incrociatori, cacciatorpediniere e corazzate, il sistema tiene conto di “indicatori di attività” come la distanza minima percorsa, la partecipazione alla cattura e alla difesa di aree chiave e dei danni causati alle navi nemiche con la batteria principale, siluri o speronamenti. In questo caso, la distanza minima percorsa è calcolata in modo tale che, se una nave ferma è “spinta”, essa non è considerata attiva. Se non si vuole essere considerato trasgressore dal sistema, si deve soddisfare almeno una delle condizioni. Le portaerei sono considerate inattive se non è soddisfatta nessuna delle seguenti condizioni: distruzione degli aerei nemici, danni alle navi nemiche e all’aviazione con qualsiasi mezzo (contraerea, batteria secondaria, speronamento) e perdita dei propri velivoli.

    6.04.2 Danni causati agli alleati/distruzione di una nave alleata: Il danno è misurato come percentuale degli HP di integrità totale di una nave alleata. Se il danno è causato a più alleati, i valori percentuali si sommano. Gli alleati che colpiscono con i siluri saranno presi in considerazione in ogni momento. Come nel caso della distruzione di una nave alleata, i danni causati ai propri compagni di squadra possono portare a restrizioni nell’accesso ad alcuni tipi di battaglie. I trasgressori i cui nomi utente sono diventati rosa ricevono danni riflessi alle proprie navi e penalità ai crediti e all’esperienza in base ai loro risultati di battaglia. Ricordiamo che il “danno riflesso” è il danno causato alla nave del trasgressore in risposta al proprio danno a navi alleate.

    6.04.3 Fuga dal campo di battaglia

    Fuggire dal campo di battaglia è inteso nel senso di essere inattivi per meno del 75% della durata di una battaglia (per scelta o in caso di guasto tecnico). Esempio: un giocatore partecipa alla battaglia per 7,5 minuti, salva la nave e lascia la battaglia prima che finisca. Se la durata della battaglia è superiore a 10 minuti, il giocatore riceverà un avvertimento o addirittura una punizione, se ci sono altre violazioni sull’account.

    6.05 In relazione all’introduzione del sistema automatico anti-abuso, ecco le misure uniformi che possono essere adottate contro i trasgressori: 5-14 giorni di divieto di gioco.

    6.06 Il sistema automatico anti-abuso non è destinato a sostituire il team del Supporto al Giocatore. Il sistema mira a facilitare il loro lavoro. Pertanto, i casi più complessi saranno esaminati specificatamente e risolti dal servizio di Supporto al Giocatore.

    7. Gestione del clan

    7.01. Gli Amministratori non si assumono alcuna responsabilità per i rapporti all’interno di un clan.
    I Comandanti dei clan devono prestare attenzione quando selezionano i membri del clan (specialmente quando assegnano i membri del clan a ruoli importanti come Vice Comandanti e Tesorieri). Wargaming si impegna a non intromettersi nella politica interna dei clan. Se un utente a cui è stato concesso l’accesso per ritirare i dobloni ritira i dobloni dal clan, o un giocatore a cui è stato concesso l’accesso per rimuovere giocatori, rimuove i giocatori dal clan, si tratta di una normale operazione di clan e non sarà investigata da Wargaming.

    8. Modifiche al client di gioco (“Mod”)

    L’uso di Mod nel gioco World of Warships è disciplinato dalla Politica delle Mod pubblicata ai seguenti link:
    EU
    ASIA/APAC
    CIS
    NA

    9. Lingua ufficiale

    9.01 Chat generale. La lingua preferita della chat di gioco, del Porto e delle lobby ufficiali è una qualsiasi delle lingue supportate (inglese, ceco, tedesco, spagnolo, francese, italiano, polacco e turco). I giocatori che desiderano comunicare nella loro lingua sono pregati di farlo solo nei canali creati all’occorrenza per la loro lingua.

    9.02. Battaglie nel gioco. La lingua preferita è l’inglese ma è accettato l’uso di altre lingue. Si prega di essere tolleranti nei confronti di coloro che hanno difficoltà a parlare inglese.

    10. Importante/Varie

    10.01. La reiterata violazione di qualunque disposizione del presente Regolamento o dell’EULA, tra cui quelle riportate in dettaglio sopra, avrà come più probabile conseguenza la sospensione dal gioco e/o dai forum.

    10.02. La presente politica non ha restrizioni di natura linguistica. L’esposizione delle informazioni contenute nel presente regolamento sarà comunque sempre soggetta alle ripercussioni enunciate, laddove fosse inopportuna la formulazione in inglese o in qualsiasi altra lingua.

    10.03. I giocatori possono fornire un feedback o rivolgere qualsiasi quesito al Supporto al Giocatore Wargaming (compresi i forum e gli appelli per la sospensione del gioco) ai link riportati nei paragrafi che precedono.

    REGOLAMENTO DEL CLAN

    Creando o gestendo un clan ovvero partecipandovi, i giocatori di World of Warships comprendono, accettano e concordano che tutti i regolamenti, le politiche e gli altri documenti adottati dai giocatori al momento dell’iscrizione (creazione di un account) in World of Warships (di seguito indicati come “Contratto con l’utente”) si applicano alla creazione, all’accesso, alla gestione e ad altro uso dei clan nel summenzionato gioco.

    LE REGOLE E LE RESTRIZIONI SPECIFICATE SOTTO NON SONO ESAUSTIVE E NON COPRONO TUTTE LE OFFESE E I COMPORTAMENTI ABUSIVI POSSIBILI.

    1. La registrazione del clan è offerta su tariffa. Tale tariffa verrà automaticamente addebitata all’account del giocatore al momento della creazione di un clan.

    2. Il numero massimo di membri in un nuovo clan è di 30 giocatori. Questo numero può essere successivamente aumentato tramite l’utilizzo di metodi disponibili in gioco.

    3. Il nome del clan comprende il nome per esteso e il tag (abbreviazione).

    4. Il nome per esteso può contenere caratteri maiuscoli e minuscoli dell’alfabeto latino, di quello cirillico o di altri alfabeti nazionali, spazi, numeri, trattini (-) e trattini bassi (_).

    5. Il nome completo del clan non deve superare 70 caratteri.

    6. Il tag può contenere solo caratteri maiuscoli dell’alfabeto latino, trattini, trattini bassi e numeri.

    7. Il tag deve essere di lunghezza compresa fra 2 e 5 caratteri.

    8. Il nome per esteso e il tag sono entrambi unici all’interno di World of Warships, senza distinzione per le maiuscole. Nella fase di verifica del nome, il carattere maiuscolo o minuscolo non è rilevante.

    9. Il creatore del clan può inserire una Descrizione del clan nel campo corrispondente. La Descrizione del clan può contenere caratteri maiuscoli e minuscoli dell’alfabeto latino, di quello cirillico o di altri alfabeti nazionali, spazi, numeri, trattini (-) e trattini bassi (_). La Descrizione del Clan deve avere una lunghezza massima di 500 caratteri.

    10. Le versioni estese e abbreviate del nome, del tag e della descrizione del clan non devono:

    10.1. Essere collegate in modo implicito o esplicito a organizzazioni, a personaggi storici o politici rappresentativi, ivi compresi quelli condannati per crimini contro l’umanità, che provochino la reazione negativa di un numero considerevole di persone, ovvero a nomi o rappresentanti di organizzazioni terroristiche, comprese quelle attualmente attive. Esempi di infrazioni: attributi, abbreviazioni o simboli nazisti di qualsiasi genere, come, ad esempio, “SS”, nonché nomi, cognomi o iniziali di rappresentanti nazisti

    10.2. Contenere riferimenti a superiorità razziale o nazionale, nonché promuovere discriminazioni in alcun modo

    10.3. Suggerire oscenità o insulti in qualsiasi lingua

    10.4. Essere correlati a pedofilia, incapacità/disabilità o molestie

    10.5. Insultare in qualsiasi modo certi gruppi etnici o razziali

    10.6. Essere associato implicitamente o esplicitamente a rapporti o violenze sessuali

    10.7. Descrivere funzioni e riflessi fisiologici animali o umani

    10.8. Promuovere implicitamente o esplicitamente o riferirsi all’uso di alcool o droghe

    10.9. Contenere marchi registrati o elementi coperti da diritti d’autore complessivamente o in piccole parti

    10.10. Contenere informazioni che possano suscitare l’impressione erronea che si tratta di un clan di Wargaming

    10.11. Contenere acronimi, espressioni o frasi oscene

    10.12. Violare in qualunque modo i termini del Contratto con l’utente e Wargaming, ivi compresa la legislazione

    10.13. Contenere collegamenti ad altre risorse di Internet, fatta eccezione per i richiami alle risorse di World of Warships

    10.14. Contenere o suggerire qualsiasi costo di ingresso per entrare nel clan o essere membro del clan

    Sia il nome completo che il tag, così come i motti e le descrizioni, non devono violare i punti sopra citati.

    Qualsiasi nome di clan completo o abbreviato, tag o descrizioni di clan che violano le regole sopra citate, devono essere cambiati e resi conformi alle regole. A seconda della gravità del reato di denominazione, al clan può essere offerto un avvertimento e richiesto di cambiare l’elemento offensivo, il quale verrà altrimenti automaticamente rinominato da Wargaming. In situazioni particolarmente ovvie e gravi, l’azione intrapresa può comprendere lo scioglimento del clan e il blocco permanente dell’accesso al gioco dei conti dei suoi partecipanti, specialmente in caso di reclami da parte di soggetti interessati o titolari di diritti. In questi casi, l’importo speso per creare i nomi completi e abbreviati (tag) e descrizioni dei clan che violano le regole non viene ripristinata.

    Wargaming non è responsabile per la creazione multipla di tag e nomi di clan simili. Nessuna azione amministrativa verrà intrapresa nei confronti di tali clan.

    Il clan che si ritiene abbia un nome per esteso o abbreviato in contrasto con il regolamento può essere sciolto senza che sia rimborsata la quota di iscrizione. Wargaming ha il diritto, pur non avendone l’obbligo, di concedere al clan che ha violato il regolamento 24 ore di tempo per porre rimedio all’infrazione.

    11. Eventuali infrazioni al presente regolamento comportano automaticamente la violazione del Contratto con l’utente o di altri documenti analoghi che disciplinano l’utilizzo del rispettivo gioco, e daranno luogo a sanzioni nei confronti del creatore del clan o di altra persona che dispone dell’autorità per gestirlo.

    12. Proprietà di speciali violazioni specifiche per i clan:

    12.1. La vendita diretta di spazi / posti in clan in cambio di oggetti di gioco, onorificenze o qualsiasi altro tipo di profitto è proibita. Ciò include qualsiasi tipo di quota d’ammissione o quota d’iscrizione non stabilita dalle meccaniche di gioco.

    12.2. Sono proibite tutte le forme di comportamento miranti a predeterminare l’esito delle battaglie, come ad esempio partite truccate, sconfitte intenzionali (abbandono dello scontro) o comportamento eccessivamente passivo di entrambe le squadre (stallo forzato).

    13. Nel caso in cui diversi giocatori del clan commettano ripetute violazioni delle Regole del clan, delle Regole del Gioco o del Contratto con l’utente, Wargaming si riserva il diritto di azzerare i progressi del clan in classifica, di rimuovere qualsiasi edificio della base del clan, di rimuovere le risorse del clan e di sciogliere suddetto clan, senza alcun rimborso al clan stesso e ai singoli giocatori. I membri di un clan che hanno commesso violazioni dell’articolo 12 possono essere privati di oggetti di gioco od onorificenze per i quali le regole sono state violate, o subire limitazioni all’accesso dei propri account di gioco, inclusa l’espulsione permanente.

    14. Ogni violazione di suddette regole del clan viene analizzata separatamente. La gravità della violazione viene determinata da Wargaming.

    15. I reclami relativi ai conflitti interni dei clan non sono gestiti da Wargaming. La responsabilità per la risoluzione di suddetti conflitti spetta ai comandanti del clan, ai loro delegati e alle persone autorizzate da loro nominate. Assegnando membri del clan alla posizione di ufficiale e ad altre posizioni di rilievo nel clan, il Comandante conferma i poteri di suddette persone. A loro volta, entrando a far parte di un clan, i membri ordinari ne accettano le regole interne.